Xgardaman Extreme – 11 giugno 2016

Il cross triathlon, cioè il triathlon con la mountain bike
Trattasi di 2km di nuoto, seguiti da 56km in mountain bike con 1800m di dislivello e poi 18km di trail con 500m di dislivello.

 

Perchè lo faccio?
Non si sa, per rimanere in forma e per un gusto di sfida.

La preparazione
Mi sono fatto aiutare da un allenatore, il quale ha inizialmente cercato di impostarmi una tabella, ma poi, vedendo che non la seguivo, mi ha suggerito due semplici regole: 13 giorni di allenamento su 14 e ogni 10 giorni 2 ore di bici seguite da una di corsa. Eppoi occhio all’alimentazione durante la gara.
Insomma, le ho seguite alla perfezione, gestendo la logistica degli allenamenti nella vita quotidiana.
Ad esempio andavo al lavoro con la mountain bike passando dalle montagne. O prima di fare un trail di corsa in montagna mi facevo un giro in bici. Tutte cose giuste, senza mai strafare onde evitare infortuni, primo motivo di abbandono.
Sono anche riuscito nell’intento di non cadere con la mountain bike, secondo motivo di abbandono.
Insomma ecco il risultato!

Xgardaman a Toscolano Maderno
https://goo.gl/photos/Eg82ovHddWpWFpCd7

La conclusione
Mi mancava un pò di “gamba” nella mountain bike eppoi in discesa sono un po’ impedito, ma intanto senza strafare, né rischiare scioccamente di cadere, ecco che il risultato me lo sono portato a casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *